Servizio gestito da Agevola SRL

Servizi e cittadinanza digitale: adozione App Io

Bando aperto dal 4 aprile fino a esaurimento fondi

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Questa agevolazione non è più disponibile, contattaci per conoscere le agevolazioni più adatte alle tue esigenze

La Misura è collegata all’articolo 64- bis del CAD che prevede che le pubbliche amministrazioni, tramite il punto di accesso telematico attivato presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, rendano fruibili digitalmente i propri servizi.

Dotazione finanziaria: 90 milioni di euro.

PNRR M1C1_m1.4.3_I1.4

Soggetti attuatori: sono invitati a presentare proposte a valere sul presente Avviso esclusivamente i Comuni. Il singolo Ente locale può presentare una sola domanda.

Interventi ammissibili: i Soggetti Attuatori partecipano all’Avviso al fine di effettuare la migrazione e l’attivazione sull’APP IO dei servizi, digitali e non, erogati dal Soggetto Attuatore.

Per l’App IO , i servizi attivabili possono essere classificati secondo 3 differenti tipologie:

  • Tipologia 1. Messaggi inviati allo specifico cittadino, individuato per codice fiscale;
  • Tipologia 2. Punti di accesso a servizi già digitalizzati presso i canali gestiti dall’ente, a cui l’utente di IO può accedere senza inserire nuovamente le sue credenziali;
  • Tipologia 3. Tecnologie abilitanti che permettono sempre un’interattività bidirezionale, ma che richiedono ulteriori implementazioni all’Ente.

L’obiettivo dell’Avviso è la migrazione e l’attivazione dei servizi digitali dell’ente sull’APP IO – nel rispetto dei “pacchetti minimi” con limite massimo di 50 servizi finanziabili.
Pacchetto minimo di servizi per fascia di popolazione:

  • a. 3 servizi per i Comuni fino a 5.000 abitanti; contributo per ciascun servizio: 243 euro;
  • b. 3 servizi per i Comuni 5.001 – 20.000 abitanti; contributo per ciascun servizio: 343 euro;
  • c. 5 servizi per i Comuni 20.001 – 100.000 abitanti; contributo per ciascun servizio: 728 euro;
  • d. 5 servizi per i Comuni 100.001 – 250.000 abitanti; contributo per ciascun servizio: 1.099 euro;
  • e. 5 servizi per i Comuni > 250.000 abitanti; contributo per ciascun servizio: 3.187 euro.

Le attività devono essere state avviate a partire dal 01/04/2021. I progetti:

  • devono rispettare il principio di non arrecare un danno significativo agli obiettivi ambientali ai sensi dell’articolo 17 del Regolamento (UE) 2020/852 (DNSH);
  • devono essere coerenti con i principi e gli obblighi specifici del PNRR e, ove applicabili, ai principi del Tagging clima e digitale, della parità di genere, della protezione e valorizzazione dei giovani.

Tempistiche:

  • massimo 6 mesi (180 giorni) per la contrattualizzazione del fornitore dalla data di notifica
    del decreto di finanziamento;
  • massimo 8 mesi (240 giorni) per la migrazione e attivazione dei servizi, a partire dalla data
    di contrattualizzazione del fornitore.

Termini di presentazione delle domande: dal 04/04/2022 alle 23:59 del 02/09/2022 salvo esaurimento fondi.

[digitalizzazione] [enti] [enti locali] [pnrr] [next generation eu]

[A_000069]

Riferimento di legge: PNRR M1C1_m1.4.3_I1.4

Documenti allegati

PNRR-M1C1_m1.4.3_I1.4_Avviso-app-IO-Comuni.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF