Servizio gestito da Agevola SRL

Contributi e credito d’imposta per imprese turistiche

Riferimento di legge: PNRR M1C3_m4.2

Note scadenza: Bando di prossima pubblicazione

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Credito d’imposta fino all’80% delle spese, e contributo a fondo perduto fino a 100.000 euro.

Obiettivo: migliorare la qualità dell’offerta ricettiva in attuazione della linea progettuale “Miglioramento delle infrastrutture di ricettività attraverso lo strumento del Tax credit” del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Dotazione finanziaria: 100 milioni di euro (2022), 180 milioni (2023), 180 milioni (2024), 40 milioni (2025).

Beneficiari: imprese alberghiere, strutture che svolgono attività agrituristica, strutture ricettive all’aria aperta, imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, compresi gli stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici, i parchi tematici, acquatici e faunistici, che gestiscano l’attività ovvero siano proprietari degli immobili.

Sono ammessi gli interventi realizzati a decorrere dal 07/11/2021 e fino al 31/12/2024, e consistenti in:

  • a) interventi di incremento dell’efficienza energetica delle strutture;
  • b) interventi di riqualificazione antisismica;
  • c) interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;
  • d) interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia e installazione di manufatti leggeri, funzionali alla realizzazione degli interventi di cui alle lettere a, b, c;
  • e) realizzazione di piscine termali e acquisizione di attrezzature e apparecchiature per lo svolgimento delle attività termali;
  • f) spese per la digitalizzazione;
  • g) acquisto di mobili e complementi d’arredo purché funzionali ad almeno uno degli interventi di cui alle lettere a, b, c, d, e.

Sono ammessi anche gli interventi avviati dopo l’01/02/2020 e non ancora conclusi, a condizione che le spese siano sostenute dal 07/11/2021. Gli interventi non devono arrecare un danno significativo agli obiettivi ambientali ai sensi dell’articolo 17 del regolamento UE n. 2020/852.

Agevolazioni concedibili:

  • credito d’imposta fino all’80% delle spese;
  • contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese e con un massimo di 40.000 euro, che può essere aumentato fino a ulteriori 60.000 euro.

Il credito d’imposta:

  • è utilizzabile esclusivamente in compensazione a decorrere dall’anno successivo a quello di realizzazione degli investimenti ed entro il 31/12/2025;
  • è cedibile, in tutto o in parte, con facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, comprese le banche e gli altri intermediari finanziari.

Termini di presentazione delle domande: di prossima pubblicazione.

Per le spese ammissibili inerenti il medesimo progetto non coperte dagli incentivi di cui sopra, è possibile fruire anche del finanziamento a tasso agevolato previsto dal “Fondo nazionale per l’efficienza energetica”, a condizione che almeno il 50% di tali costi sia dedicato agli interventi di riqualificazione energetica.
Gli interventi devono riguardare la riqualificazione energetica degli edifici; il
finanziamento agevolato può arrivare fino al 70% delle spese, ha un tasso fisso pari a 0,25% e una durata massima di dieci anni.

[turismo] [ricettività] [pnrr] [next generation eu] [tax credit] [fondo perduto] [riqualificazione] [recovery fund]

[A_000018]

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h


    Agevolarating

    L'agevolarating è uno strumento di valutazione delle agevolazioni finanziarie che SA FINANCE mette a disposizione dei suoi clienti. Si tratta di un indicatore strategico per poter valutare, in funzione delle aspettative dell'impresa, le possibilità legate alla specifica linea di finanziamento.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF