Servizio gestito da Agevola SRL

Sostegno alla competitività delle strutture ricettive

Bando di prossima pubblicazione

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Contributo a fondo perduto fino al 50% con un massimo di 500.000 euro.

Beneficiari.

PMI con sede operativa in Lombardia, che:

  • in caso di riqualificazione di struttura già esistente: esercitano attività ricettiva alberghiera (alberghi o hotel; residenze turistico-alberghiere; condhotel; alberghi diffusi), ricettiva non alberghiera all’aria aperta, ricettiva non alberghiera (case per ferie, ostelli per la gioventù, case e appartamenti vacanze in forma imprenditoriale, foresterie lombarde, locande, rifugi alpinistici o escursionistici);
  • in caso di realizzazione di nuova struttura: dichiarino l’intenzione di esercitare una delle tipologie di attività ricettiva di cui sopra, e dichiarino l’intenzione di attivare, entro e non oltre la richiesta di erogazione del saldo, una sede operativa in Lombardia.

Obiettivi:

  • riqualificazione di strutture ricettive alberghiere e di strutture ricettive non alberghiere gestite in forma giuridica d’impresa;
  • realizzazione di nuove strutture ricettive alberghiere e di strutture ricettive non alberghiere gestite in forma giuridica d’impresa.

La dotazione finanziaria complessiva è pari a euro 30.000.000.

Regime di aiuto.

  • per i soggetti beneficiari costituiti entro il 30 settembre 2022 l’agevolazione è concessa nel rispetto del “Regime quadro regionale per il sostegno alle imprese presenti sul territorio regionale colpite dalla crisi”;
  • per i soggetti beneficiari costituiti dal 1° ottobre 2022 l’agevolazione è concessa nel rispetto del Regolamento (UE) 1407 del 18 dicembre 2013.

Progetti ammissibili (investimento minimo 80.000 euro):

  • interventi di riqualificazione di struttura ricettiva alberghiera o non alberghiera esistente e ammissibile. Fa fede la SCIA o altro titolo abilitativo alla data di presentazione della domanda;
  • interventi di realizzazione di nuova struttura ricettiva alberghiera o non alberghiera ammissibile, anche a partire da un’altra attività ricettiva o economica che si intende riconvertire. Fa fede SCIA o altro titolo abilitativo ottenuto entro e non oltre la richiesta di erogazione del saldo.

Spese ammissibili (dopo la presentazione della domanda):

  • a) arredi macchinari attrezzature hardware e software;
  • b) opere edili-murarie e impiantistiche;
  • c) progettazione e direzione lavori per un massimo dell’8% delle spese ammissibili di cui alla lettera b);
  • d) spese generali determinate con un tasso forfettario pari al 7% delle spese ammissibili di cui alle precedenti lettere a), b) c).

Il soggetto richiedente che intende presentare un progetto che prevede esclusivamente spese di cui alla voce a) arredi macchinari attrezzature hardware e software, può presentare un progetto che include, facoltativamente:

  • b) opere edili-murarie e impiantistiche, unicamente per i costi delle opere strettamente funzionali e necessarie all’installazione di arredi, macchinari, attrezzature, hardware e software nella misura massima del 20% dei costi ammissibili per l’acquisto dei beni installati;
    d) spese generali determinate con un tasso forfettario pari al 7% delle spese ammissibili di cui alle precedenti lettere a), b) c).

I progetti di intervento devono essere realizzati entro 18 mesi dalla data di pubblicazione sul BURL della graduatoria.

Termini di presentazione delle domande: di prossima pubblicazione.

[A_000149]

Riferimento di legge: D.g.r. 7538_15.12.2022

Documenti allegati

D.g.r.-7538_15.12.2022_linee-guida.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF