Servizio gestito da Agevola SRL

Bando Parco Agrisolare – contributi per impianti fotovoltaici su edifici agricoli

Bando aperto dal 27 settembre

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Questa agevolazione non è più disponibile, contattaci per conoscere le agevolazioni più adatte alle tue esigenze

E’ previsto un contributo a fondo perduto fino al 70% delle spese. Spesa massima ammissibile per singolo progetto: 750.000 euro. Spesa massima ammissibile per singolo beneficiario: 1.000.000 euro.

Beneficiari:

  • imprenditori agricoli, in forma individuale o societaria;
  • imprese agroindustriali;
  • cooperative agricole e consorzi.

Obiettivo: sostenere la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale.

Dotazione finanziaria 2022-2026: 1.500.000.000 euro.

Oltre all’acquisto e alla posa in opera dei pannelli fotovoltaici possono essere realizzati uno o più dei seguenti interventi:

  • rimozione e smaltimento dell’amianto dai tetti;
  • realizzazione dell’isolamento termico dei tetti;
  • realizzazione di un sistema di aerazione connesso alla sostituzione del tetto (intercapedine d’aria).

Spese ammissibili.

Realizzazione di impianti fotovoltaici:

  • acquisto e posa di moduli fotovoltaici, inverter, software di gestione, ulteriori componenti di impianto;
  • sistemi di accumulo;
  • fornitura e messa in opera dei materiali necessari alla realizzazione degli interventi;
  • costi di connessione alla rete.

Limiti di spesa: euro 1.500/Kwp per installazione pannelli fotovoltaici; euro 1.000/Kwh se sono installati anche sistemi di accumulo; max. euro 15.000 se installate colonnine per la mobilità sostenibile.

Rimozione e smaltimento dell’amianto, isolamento termico e sistemi di aerazione dei tetti: demolizione e ricostruzione delle coperture e fornitura e messa in opera dei materiali necessari alla realizzazione degli interventi, fino ad un limite massimo ammissibile di euro 700/Kwp.

Per tutti gli interventi sono ammissibili – nei limiti massimi indicati sopra – le spese di progettazione, asseverazioni e altre spese professionali richieste dal tipo di lavori, comprese quelle relative all’elaborazione e presentazione dell’istanza, direzione lavori e collaudi.

Per le aziende agricole attive nella produzione agricola primaria e per le aziende operanti nel settore della trasformazione di prodotti agricoli in agricoli, gli impianti fotovoltaici sono ammissibili agli aiuti se l’obiettivo è quello di soddisfare il fabbisogno energetico dell’azienda e se la loro capacità produttiva non supera il consumo medio annuo combinato di energia termica ed elettrica dell’azienda agricola, compreso quello familiare.

Le spese possono essere sostenute dal giorno di presentazione della domanda; gli interventi dovranno essere realizzati e rendicontati entro 18 mesi dalla concessione dei contributi e al massimo entro il 30/06/2026.

Regime di aiuto: aiuti soggetti ad autorizzazione Commissione UE oppure concessi ai sensi del Regolamento di esenzione (651/2014).

Termini e modalità di presentazione delle domande: dalle 12:00 del 27 settembre 2022 e fino alle 12:00 del 27 ottobre 2022.

[A_000111]

PNRR M2C1_I2.2

[energia rinnovabile] [energia solare] [fotovoltaico] [sostenibilità] [ambiente] [aiuti a fondo perduto] [agevolazioni a fondo perduto] [agevolazioni azienda agricola] [pnrr bandi] [pnrr imprese]

Riferimento di legge: D.M. 25.03.2022

Codici ateco primari: 10.1, 10.2, 10.3, 10.4, 10.5, 10.6, 10.7, 10.8, 10.9, A, C

Documenti allegati

D.M.-25.03.2022.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF