Servizio gestito da Agevola SRL

Bando Architettura Rurale

Aperto fino a esaurimento fondi

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Contributo a fondo perduto fino a 150.000 euro.

Beneficiari:

  • Persone fisiche;
  • Soggetti privati profit, imprese in forma individuale o societaria;
  • Soggetti privati non profit, compresi gli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti, enti del terzo settore e altre associazioni, fondazioni, cooperative.

Il bando Architettura rurale si inserisce nella componente M1C3 Turismo e Cultura del PNRR e mira a dare impulso ad un vasto e sistematico processo di conservazione e valorizzazione di una articolata gamma di edifici storici rurali e di tutela del paesaggio rurale, in linea con gli obiettivi di tutela del patrimonio culturale e degli elementi caratteristici dei paesaggi rurali storici e di sostegno ai processi di sviluppo locale.

I soggetti di cui sopra devono dimostrare di essere proprietari possessori o detentori a qualsiasi titolo degli immobili interessati dagli interventi in data antecedente al 31/12/2020; la domanda deve essere presentata dal soggetto che ha la disponibilità del bene rurale oggetto dell’intervento.

Gli interventi devono riguardare beni/immobili, appartenenti alle tipologie di architettura rurale:

  • per i quali sia intervenuta la dichiarazione di interesse culturale con corrispondente decreto ministeriale ai sensi del D.lgs. n. 42/2004 (contributo fino al 100% delle spese)
    oppure
  • che abbiano più di 70 anni e siano censiti o classificati dagli strumenti regionale e/o comunali di pianificazione territoriale e urbanistica (contributo fino all’80% delle spese).

Contributo massimo: 150.000 euro.

Gli interventi ammissibili (risanamento conservativo e recupero funzionale di insediamenti agricoli, edifici, manufatti e fabbricati rurali storici; interventi di manutenzione del paesaggio rurale; allestimento di spazi da destinare a piccoli servizi sociali, ambientali e turistici – escluso l’uso ricettivo – e per l’educazione ambientale e la conoscenza del territorio) possono interessare una o più delle seguenti tipologie: edifici rurali, strutture e/o opere rurali, elementi della cultura, religiosità, tradizione locale, spazi aperti.

I progetti dovranno essere:

  • avviati entro il 30 giugno 2023.
  • conclusi entro il 31 dicembre 2025.

Termini di presentazione delle domande: dalle 12:00 del 19 luglio alle 16:00 del 29 settembre 2022 salvo esaurimento fondi.

PNRR M1C3_I2.2

[A_000084]

Riferimento di legge: D.g.r. 6259_11.04.2022

Documenti allegati

D.d.g.-10247_14.07.2022_seconda-finestra.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF