Servizio gestito da Agevola SRL

Accordi per l’innovazione

Dall'11/05/2022 fino a esaurimento fondi

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in tecnologie, materiali e processi innovativi.

Dotazione finanziaria: 100 milioni di euro per l’anno 2021, 150 milioni di euro per l’anno 2022 e 250 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2023 al 2025 (PNC: Piano nazionale per gli investimenti complementari al PNRR).

Beneficiari: imprese di qualsiasi dimensione in forma singola o in forma congiunta, fino a un massimo di 5 soggetti co-proponenti.
In particolare, potranno beneficiare delle agevolazioni le imprese che svolgono attività: industriali, agroindustriali, artigiane o di servizi all’industria, nonché centri di ricerca. I soggetti proponenti (esclusi gli organismi di ricerca) dovranno trovarsi in regime di contabilità ordinaria e disporre di almeno 2 bilanci approvati.

Sono ammesse attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale in aree di intervento quali, ad esempio:

  • tecnologie di fabbricazione e tecnologie digitali;
  • materiali avanzati;
  • intelligenza artificiale;
  • industria pulita, economia circolare;
  • stoccaggio energetico;
  • mobilità intelligente.

Investimento minimo: 5.000.000,00 euro. Le proposte progettuali dovranno essere finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, e basarsi sulle seguenti tecnologie abilitanti: materiali avanzati, fotonica e micro/nano elettronica, sistemi avanzati di produzione, tecnologie delle scienze della vita, connessione e sicurezza digitale. 

Spese ammesse:

  • personale dipendente del soggetto proponente o in rapporto di collaborazione con contratto a progetto, con contratto di somministrazione di lavoro, ovvero titolare di specifico assegno di ricerca;
  • strumenti e attrezzature di nuova fabbricazione, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca e sviluppo;
  • servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati per l’attività del progetto di ricerca e sviluppo, inclusa l’acquisizione o l’ottenimento in licenza dei risultati di ricerca, dei brevetti e del know how;
  • materiali.

Tempistiche: progetti avviati successivamente alla data di presentazione della proposta progettuale e comunque non oltre 3 mesi dalla data di sottoscrizione del decreto di concessione. Durata non inferiore a 18 mesi e non superiore a 36 mesi.

Intensità massime di aiuto (sotto forma di contributo diretto alla spesa e di eventuale finanziamento agevolato):

  • 100% dei costi ammissibili per la ricerca fondamentale;
  • 50% dei costi ammissibili per la ricerca industriale;
  • 25% dei costi ammissibili per lo sviluppo sperimentale;
  • 50% dei costi ammissibili per gli studi di fattibilità.

Le Regioni e le altre amministrazioni pubbliche potranno cofinanziare l’Accordo per l’innovazione mettendo a disposizione le risorse finanziarie necessarie alla concessione di un contributo diretto alla spesa ovvero, in alternativa, di un finanziamento agevolato, per una percentuale almeno pari al 5% dei costi e delle spese ammissibili complessivi.

Termini di presentazione delle domande.
La procedura di presentazione delle domande prevede per le imprese una prima fase dedicata alla compilazione della documentazione, a partire dal 19 aprile 2022, mentre l’apertura formale dello sportello per richiedere gli incentivi è in programma dalle ore 10 dell’11 maggio 2022.

[pnrr] [next generation eu] [innovazione] [progetti innovativi] [4.0] [transizione 4.0]

[A_000022]

Riferimento di legge: D.M. 24.01.2017 e ss.mm.ii.

Documenti allegati

D.M.-31.12.2021.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF