Servizio gestito da Agevola SRL

Bonus pubblicità: proroga dei termini per l’invio delle comunicazioni

Viene prorogato dal 31 marzo all’8 aprile il termine per l’invio della “prenotazione” delle risorse.

Si tratta appunto di una sorta di prenotazione delle risorse che contiene i dati degli investimenti già effettuati e/o da effettuare nell’anno agevolato (2022).

Dal 2018 è stato istituito un credito d’imposta per le imprese, i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali in relazione agli investimenti pubblicitari effettuati sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali.

Il decreto “Sostegni-bis” ha previsto che, per gli anni 2021 e 2022, il credito d’imposta sia concesso: nella misura unica del 50 per cento del valore degli investimenti effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche on line, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato. Restano fermi i limiti dei regolamenti dell’Unione europea in materia di aiuti “de minimis”.

Dal 1 al 31 gennaio 2023 (salvo modifiche dei termini) i richiedenti potranno confermare gli investimenti effettuati nel 2022 con dichiarazione sostitutiva; successivamente verrà pubblicato l’elenco definitivo dei beneficiari e il credito spettante sarà utilizzabile unicamente in compensazione a partire dal quinto giorno successivo alla suddetta pubblicazione con F24 e tramite i servizi telematici della agenzia delle entrate con codice tributo “6900” istituito dall’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 41/2019.

(fonte: fiscoetasse)

Vuoi maggiori informazioni?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Leggi le ultime news