Servizio gestito da Agevola SRL

Innovazione delle filiere di economia circolare

Apertura 20 giugno 2022

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Obiettivo: promuovere e riqualificare le filiere lombarde, la loro innovazione e il riposizionamento competitivo di interi comparti rispetto ai mercati in ottica di economia circolare, rendendo possibile la simbiosi industriale.

Dotazione finanziaria: 4.035.000 euro.

Contributo del 40% delle spese fino ad un massimo di 120.000 euro per le imprese partecipanti in forma aggregata, 100.000 per le imprese partecipanti in forma singola. Investimento minimo: 40.000 euro.

Beneficiari: MPMI aventi sede operativa in Lombardia al momento dell’erogazione, in forma singola o in aggregazione composta da almeno 3 imprese rappresentanti la filiera.
Le imprese che siano risultate beneficiarie di contributi a valere sulle precedenti edizioni del Bando possono presentare domanda esclusivamente in forma aggregata.
All’aggregazione possono prendere parte anche soggetti che non siano MPMI (p.e. grandi imprese, Mid Cap, centri di ricerca, associazioni di categoria ecc.) che però non potranno essere beneficiari di contributi.

Interventi agevolabili:

  • innovazione di prodotto e processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse, utilizzo di sottoprodotti in cicli produttivi, riduzione produzione rifiuti e riutilizzo di beni e materiali;
  • innovazioni di processo o di prodotto per quanto riguarda la produzione e l’utilizzo di prodotti da recupero di rifiuti;
  • attività di preparazione per il riutilizzo;
  • progettazione e sperimentazione di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento della filiera;
  • sperimentazione e applicazione di strumenti per l’incremento della durata di vita dei prodotti ed il miglioramento del loro riutilizzo e della loro riciclabilità (Eco-design);
  • implementazione di strumenti e metodologie per l’uso razionale delle risorse naturali.

Spese ammissibili (sostenute dal 23 maggio al 20 dicembre 2023):

  • a) Consulenza (collaborazione con enti di Ricerca, servizi specialistici per lo sviluppo di prototipi, check up tecnologici, diagnosi energetiche, carbon footprint e water footprint, environmental footprint, analisi del ciclo di vita del prodotto/servizio – e.g. LCA, studi per la sostituzione dei materiali attualmente utilizzati nei prodotti con materiali circolari, definizione di strategie commerciali, marketing e comunicazione, ecc.) in misura non superiore al 25% delle spese in corrente ammesse a contributo;
  • b) Investimenti in attrezzature tecnologiche (acquisto e/o leasing) e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto;
  • c) Assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni ambientali di processo e di prodotto (es. ISO 14001, EMAS, ECOLABEL, EPD ecc.);
  • d) Assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni tecniche e di eventuale registrazione REACH;
  • e) Servizi per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto;
  • f) Tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto;
  • g) Materiali e forniture strumentali alla realizzazione del progetto (inclusi prototipi);
  • h) Spese per la tutela della proprietà industriale;
  • i) Spese del personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto (fino a un massimo del 10% della somma delle voci di spesa da a) a h)). Qualora venga impiegato ulteriore personale di nuova assunzione, esclusivamente dedicato al progetto, potrà essere riconosciuta un’ulteriore quota nel limite del 10% della somma delle voci di spesa da a) a h).

Le spese di cui alle lettere b), e), f) e g) possono riguardare anche beni usati ove siano rispettate le seguenti condizioni:

  • attestazione del venditore relativa all’origine del bene;
  • prezzo del bene non superiore al valore di mercato.

La somma delle spese in conto capitale b), d), f), g), h) non può essere inferiore al 65% del totale delle spese ammissibili.

Procedura: valutativa a graduatoria.

Termini di presentazione delle domande: dalle 10:00 del 20 giugno 2022 alle 16:00 del 19 settembre 2022.

[A_000105]

Riferimento di legge: D.g.r. 6402_23.05.2022

Documenti allegati

D.g.r.-6402_23.05.2022_linee-guida.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF