Servizio gestito da Agevola SRL

Contributi per la logistica agroalimentare

Bando in apertura il 12 ottobre 2022

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Obiettivo: sostenere gli investimenti materiali e immateriali nella logistica agroalimentare per ridurne i costi ambientali ed economici e per sostenere l’innovazione dei processi.

Il programma di sviluppo per la logistica agroalimentare può essere realizzato in forma individuale o congiunta. Sono soggetti beneficiari:

  • a) le imprese, anche in forma consortile, le società cooperative, i loro consorzi che operano nel settore agricolo e agroalimentare;
  • b) le organizzazioni di produttori agricoli;
  • c) le imprese commerciali e/o industriali e/o addette alla distribuzione;
  • d) indipendentemente dai propri associati, le cooperative agricole.

I soggetti beneficiari dovranno realizzare, collaudare e rendicontare gli interventi entro ventiquattro mesi dalla data della determinazione di concessione delle agevolazioni e comunque non oltre la scadenza del 30 giugno 2026.

Tipologia di interventi ammissibili. Programmi di sviluppo per la logistica agroalimentare per la transizione verso forme produttive più moderne e sostenibili, e volti a perseguire almeno uno dei seguenti obiettivi:

  • a) ridurre l’impatto ambientale ed incrementare la sostenibilità dei prodotti;
  • b) migliorare la capacità di stoccaggio e trasformazione delle materie prime;
  • c) preservare la differenziazione dei prodotti per qualità, sostenibilità, tracciabilità e caratteristiche produttive;
  • d) potenziare, indirettamente, la capacità di esportazione delle PMI agroalimentari italiane;
  • e) rafforzare la digitalizzazione nella logistica anche ai fini della tracciabilità dei prodotti;
  • f) ridurre lo spreco alimentare.

Il programma di sviluppo per la logistica agroalimentare deve riguardare nello specifico:

  • a) un’iniziativa imprenditoriale finalizzata alla realizzazione di investimenti nella logistica agroalimentare nell’ambito di attività di produzione agricola primaria per la cui realizzazione sono necessari uno o più progetti d’investimento;
  • b) eventualmente, progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, strettamente connessi e funzionali tra di loro in relazione ai prodotti e servizi finali.

Spese ammissibili:

  • a) suolo aziendale e sue sistemazioni, nel limite del 10 per cento dei costi totali ammissibili del progetto d’investimento;
  • b) opere murarie e assimilate, nel limite del 70 per cento dei costi totali;
  • c) infrastrutture specifiche aziendali;
  • d) macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica;
  • e) programmi informatici, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi; per le grandi imprese, tali spese sono ammissibili fino al 50 per cento dell’investimento complessivo ammissibile;
  • f) acquisto di beni e prestazioni identificabili come connessi all’intervento di efficienza energetica o all’installazione dell’impianto per la produzione da fonti rinnovabili;
  • g) acquisto e modifica di mezzi di trasporto aventi caratteristiche che consentano il rispetto del principio del «non arrecare un danno significativo».

Sono inoltre ammissibili, nella misura massima del 4 per cento dell’investimento complessivo, le spese per consulenze tecniche connesse al progetto d’investimento.

Con riferimento alle attività di ricerca, di sviluppo sperimentale, di innovazione dell’organizzazione e di innovazione di processo sono agevolabili i costi riguardanti: il personale del soggetto proponente; gli strumenti e le attrezzature nuovi di fabbrica, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca, sviluppo e innovazione; la ricerca contrattuale e i costi per i servizi di consulenza; le spese generali; i materiali.

Entità e forma dell’agevolazione.

  • Programma di sviluppo per la logistica agroalimentare nell’ambito della produzione agricola primaria. I progetti d’investimento, con l’esclusione di eventuali progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, devono prevedere spese ammissibili di importo complessivo non inferiore a 1,5 milioni di euro e non superiore a 25 milioni di euro, e comunque prevedere un aiuto di importo non superiore a 12 milioni di euro.
  • Programma di sviluppo per la logistica agroalimentare nell’ambito della trasformazione e della commercializzazione di prodotti agricoli. I progetti d’investimento, con l’esclusione di eventuali progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, devono prevedere spese ammissibili di importo complessivo non inferiore a 5 milioni di euro e non superiore a 25 milioni di euro, e comunque prevedere un aiuto di importo non superiore a 12 milioni di euro;
  • Programma di sviluppo per la logistica agroalimentare realizzato da imprese attive in altri settori. I progetti d’investimento, con l’esclusione di eventuali progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, devono prevedere spese ammissibili di importo complessivo non inferiore a 5 milioni di euro e non superiore a 25 milioni di euro, e comunque prevedere un aiuto di importo non superiore a 12 milioni di euro.
  • Progetti di ricerca, sviluppo e innovazione. I progetti d’investimento devono prevedere una richiesta di aiuto di importo complessivo non superiore a: 20 milioni di euro per impresa e per progetto, nel caso di un progetto prevalentemente di ricerca industriale; 15 milioni di euro per impresa e per progetto, nel caso di un progetto prevalentemente di sviluppo sperimentale.

Le agevolazioni sono concesse nelle seguenti forme, anche in combinazione tra di loro: finanziamento agevolato, contributo in conto impianti e contributo diretto alla spesa. L’utilizzo delle varie forme di agevolazione e la loro combinazione sono definiti in fase di negoziazione sulla base delle caratteristiche dei progetti e dei relativi ambiti di intervento.

Termini di presentazione delle domande: dalle ore 12.00 del giorno 12 ottobre 2022 e fino alle ore 17.00 del giorno 10 novembre 2022.

[PNRR M2C1_I2.1]

[A_000134]

Riferimento di legge: D.M. 13.06.2022

Documenti allegati

MIPAAF_2022_0452233_Avvisologisticaagroalimentareimpresedefinitivo.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF