Premio di eccellenza per l’economia circolare

Il premio rientra tra le diverse attività previste nell’ambito dell’omonimo progetto che Fondazione Cogeme, fondazione operativa nata per scopi di solidarietà sociale fondata dalla multiutilities Cogeme S.p.A., ha avviato sul territorio bresciano, ovvero un centro di competenze nazionale per quanto riguarda l’economia circolare.

Verranno premiate quelle realtà che tra il 2020-2021 abbiano intrapreso azioni finalizzate al riciclo/riuso, alla riduzione di rifiuti e all’uso efficiente dei materiali di scarto massimizzando l’impiego dei prodotti a fine vita.

In un momento storico particolarmente complesso come quello attuale, Fondazione Cogeme ritiene premiante proseguire l’attività svolta nelle precedenti edizioni al fine di ampliare ulteriormente il network di realtà che orbitano nel circuito del Premio. In questo senso, per l’edizione 2021, gli organizzatori vogliono porre maggiore attenzione verso il mondo della cooperazione e dell’agricoltura, considerato il loro impegno e sensibilità rispetto ai temi dell’economia circolare e della transizione ecologica.

Possono candidarsi Enti locali e mondo dell’impresa che, negli anni 2020-2021, abbiano realizzato, avviato, o anche solo approvato ed autorizzato interventi di diminuzione dei rifiuti e di uso efficiente dei materiali di scarto, dimostranti un attivo coinvolgimento, in tutte le fasi di sviluppo, di uno o più ulteriori attori interessati al progetto (amministrazioni pubbliche locali e statali, aziende, scuole e università pubbliche e private, organizzazioni della società civile, consorzi, enti e fondazioni, anche privati cittadini e altre strutture organizzate sul territorio) e che quindi possano rientrare tra i partner dei destinatari del premio.

Sarà assegnato un premio per le seguenti categorie:

  • Enti locali: categoria 1: comuni fino a 30.000 abitanti; categoria 2: comuni oltre 30.000 abitanti;
  • Mondo dell’impresa: categoria 1: fatturato fino a 30 milioni; categoria 2: fatturato oltre i 30 milioni.

Il termine per la presentazione delle candidature è venerdì 26 novembre 2021.

Il progetto deve:

  • A. contenere azioni concrete legate alla diminuzione all’uso efficiente dei materiali, anche di scarto e attinente ai temi legati all’economia circolare e agli obiettivi di sviluppo sostenibile;
  • B. avviato, o anche solo approvato e autorizzato, negli anni 2020-2021;
  • C. pubblicato sul web o diffuso tramite altri canali.

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci

Leggi le ultime news