COVID-19: aggiornate le misure di quarantena e isolamento dal Ministero della Salute

Con Circolare datata 11 agosto 2021 (n. 36254), il Ministero della Salute ha rivisto le indicazioni riguardanti quarantena ed isolamento per Covid-19 a seconda della tipologia di varianti ed in relazione del perfezionamento o meno del ciclo vaccinale.

Tale aggiornamento tiene in considerazione anche i risultati dall’indagine rapida condotta a fine Luglio 2021, in cui si è evidenziata un’incidenza superiore al 94% della variante Delta in tutte le Regioni e pubbliche amministrazioni.

Quarantena

Nello specifico, per quanto riguarda la quarantena, per i soggetti che hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni e sono contatti stretti di casi Covid-19 confermati, è prevista una riduzione della quarantena a 7 giorni dall’ultima esposizione al caso a patto che tra il settimo e il quattordicesimo giorno di quarantena il test molecolare o antigenico dia esito negativo. È comunque possibile prolungare la quarantena a 14 giorni senza svolgere alcun test al termine di tale periodo.

Invece, nel caso di contatto a basso rischio si può evitare la quarantena a patto di aver completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni.

Per i soggetti non vaccinati o che non hanno completato il ciclo vaccinale dal almeno 14 giorni, viene fatta la distinzione tra contatti di casi Covid-19 da variante VOC Beta sospetta/confermata e non Beta. Per i primi, nel caso sia di contatto stretto sia di contatto a basso rischio, va rispettata una quarantena pari a 10 giorni, al termine della quale bisogna eseguire test antigenico o molecolare. Non è data in questo caso la possibilità di terminare la quarantena senza aver eseguito alcun test. Per i secondi invece, si distingue tra caso di contatto stretto, per cui è fatto obbligo di quarantena di 10 giorni abbinata a test antigenico/molecolare (o solo quarantena di 14 giorni), e caso di basso rischio, per cui non è prevista la quarantena.

Per gli operatori sanitari ed il personale di laboratorio resta sempre in funzione la sorveglianza attiva indipendentemente dal completamento del ciclo vaccinale.

Isolamento

Per quanto riguarda l’isolamento, nel caso di casi Covid-19 con VOC Beta sospetta o confermata, per sintomatici ed asintomatici sono previsti 10 giorni di isolamento (di cui almeno 3 senza sintomi per i sintomatici) e test molecolare negativo. Nel caso invece di casi VOC non Beta, è possibile la riammissione in servizio anche con test antigenico. Per i sintomatici a lungo termine invece, nel primo caso è d’obbligo il test molecolare negativo, nel secondo sono sufficienti 21 giorni di quarantena.

Si ricorda che per le procedure di riammissione in servizio dopo assenza per Covid-19 e relative certificazioni è necessario consultare la Circolare n° 15127 del 12/4/2021.

Da ultimo, nella circolare datata 11 agosto 2021, il Ministero chiarisce le misure previste in caso di trasmissione tra conviventi, di cui alcuni ancora in isolamento all’interno del proprio nucleo abitativo.

(Fonte: Confindustria Brescia e Ministero della Salute)

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci

Leggi le ultime news