Servizio gestito da Agevola SRL

Sostegno alle filiere corte e ai mercati locali

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Questa agevolazione non è più disponibile, contattaci per conoscere le agevolazioni più adatte alle tue esigenze

Contributo pari al 60% delle spese, con un massimo di 360.000 euro.

Per filiera corta si intende un’aggregazione di imprese agricole che si organizza per vendere direttamente i propri prodotti o che si affida a un unico intermediario per raggiungere il consumatore finale. Tale intermediario può essere costituito da un’impresa che trasforma il prodotto e lo vende al consumatore finale o da un’impresa che commercializza i prodotti ad essa conferiti dagli agricoltori.

Obiettivo: sostenere progetti da realizzare attraverso un accordo di partnership tra più soggetti – imprese agricole e altri eventuali partner – aventi come finalità la creazione e lo sviluppo di filiere corte.

Dotazione finanziaria: 1.500.000,00 euro.

Beneficiari: imprese agricole (capofila ed eventuali partner) partecipanti ad aggregazioni di nuova costituzione o già costituite che intraprendano nuove attività.
L’aggregazione deve essere costituita in prevalenza numerica da imprese agricole (minimo due) che si organizzano eventualmente con altri soggetti (intermediari commerciali, soggetti che svolgono attività di trasformazione, ecc.).

Interventi e spese ammissibili:

  • studi di fattibilità del progetto, animazione, progettazione (consulenze tecnico-scientifiche, spese notarili, spese di personale);
  • costi di esercizio della cooperazione (costi di personale dedicato al coordinamento dell’attività di progetto limitatamente ai primi 12 mesi di attività);
  • costi per attività di promozione e informazione (realizzazione di materiale promozionale, gestione sito internet, attività di promozione digitale, ufficio stampa, acquisto spazi pubblicitari, partecipazione a eventi, spese di personale per la gestione e realizzazione di attività promozionali e di informazione al consumatore);
  • investimenti: ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati e spazi aperti esistenti da destinare alla vendita diretta; acquisto di veicoli per trasporto, consegna e vendita diretta di prodotti; distributori automatici per la vendita, impianti, macchine e attrezzature finalizzati alla vendita dei prodotti; acquisto di arredi e allestimenti; acquisto di applicazioni e programmi informatici, compresa la predisposizione di siti web, App, sistemi di tracciabilità ed e-commerce;
  • spese generali.

I progetti devono essere conclusi entro 18 mesi a decorrere dalla data di pubblicazione sul BURL del decreto di concessione del contributo.

Ammissibilità delle spese:

  • studi di fattibilità, animazione e progettazione e spese generali: dopo il 19/10/2021;
  • investimenti, attività di promozione e informazione: dopo la presentazione della domanda;
  • costi di esercizio della cooperazione: dopo la concessione del contributo e per un periodo max. di 12 mesi.

Spesa minima: 50.000,00 euro.

Termini di presentazione delle domande: entro le 16:00 del 17/01/2022 (a graduatoria).

[filiere] [filiera] [filiere corte] [mercato locale] [agricoltura] [piano di sviluppo rurale] [lombardia]

Riferimento di legge: PSR FEASR Lomb. 2014-2020 Operazione 16.4.01

Documenti allegati

1334_Normativa2021.zip

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF