Servizio gestito da Agevola SRL

Interventi di conciliazione e welfare aziendale

Bando in apertura 4 maggio

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

L’obiettivo dell’intervento consiste nel favorire la diffusione di iniziative di welfare aziendale, la corresponsabilità dei compiti di cura, l’armonizzazione tra vita privata e vita professionale anche al fine di garantire una maggiore parità tra uomini e donne, nel lavoro e nell’accesso alle opportunità, promuovendo ad esempio misure di lavoro flessibile, servizi di assistenza/supporto al caregiver familiare e per la cura dei figli anche in periodi di chiusura scolastica oppure servizi salva tempo.

Dotazione finanziaria: 5.050.000 euro.

Beneficiari.

L’iniziativa è rivolta a partenariati pubblico-privati composti da almeno quattro enti, di cui due devono obbligatoriamente essere una micro e/o piccola impresa e uno un ente pubblico.

Di seguito le categorie degli enti del partenariato:

  • Enti pubblici (es. Ambiti territoriali – enti capofila dell’accordo di programma, Comuni singoli, Unioni di Comuni, Comunità Montane, Aziende speciali, etc..);
  • Enti del privato non profit, compresi gli Enti del Terzo settore iscritti al Runts;
  • Associazioni datoriali;
  • Imprese (micro e piccole); nel caso siano capofila dovranno avere sia sede legale che operativa in Regione Lombardia.

È possibile presentarsi in qualità di capofila e partner su più progetti.

Il contributo regionale per ogni progetto di durata annuale è concesso fino ad un massimo del 70% del costo complessivo e comunque non superiore a 50.000 euro.

I progetti ammissibili sono diretti a realizzare una o più aree di intervento tra quelle di seguito indicate:

  • attivazione di una rete di imprese per lo sviluppo del welfare di conciliazione;
  • accesso ai servizi di conciliazione per le responsabilità di cura e assistenza;
  • time saving;
  • conciliazione vita lavoro in ambito intergenerazionale;
  • mobilità casa lavoro;
  • area di supporto ai dipendenti;
  • interventi di flessibilità aziendale e forme di coworking.

Spese ammesse:

  • spese di personale;
  • altri costi diretti diversi da quelli di personale incluse le spese riferite all’acquisto di beni (in misura
    del 15% rispetto al totale del contributo concesso) e servizi connessi alle attività previste dal
    progetto.

Termini di presentazione delle domande: dal 4 maggio al 15 giugno 2022.

[A_000077]

Riferimento di legge: D.g.r. 5755_21.12.2021

Documenti allegati

D.d.u.o.-4683_06.04.2022.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF