Servizio gestito da Agevola SRL

Fondo di rotazione anticrisi Veneto

Bando aperto fino al 31/12/2022

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

La Regione del Veneto ha approvato l’aumento di 5 milioni di euro del Fondo di rotazione “Anticrisi attività produttive” da destinare esclusivamente agli investimenti delle aziende che provvedono ad installare impianti fotovoltaici nelle strutture della sede produttiva dell’impresa e in quelle di relativa pertinenza.

Beneficiarie sono le PMI operanti nei seguenti settori:

  • non artigiane e non costituite in forma cooperativa (A01.61, C, D, E, F, G, H, I56, J, K66, L68, M69, M70, M71, M72, M73, M74.10, M74.20, M74.30, M74.90, M75.00, N77, N78, N79, N80, N81, N82, P85, Q87, Q88, R90.02, R90.03.02, R90.03.09, R91, R92, R93, S95, S96);
  • artigiane operanti in tutti i settori;
  • cooperative operanti in tutti i settori

con sede operativa nel territorio della Regione del Veneto.

La misura incentiva le seguenti tipologie di intervento:

  • A) Iniziative finalizzate alla realizzazione di investimenti (avviate dopo la presentazione della domanda) immobiliari, mobiliari ed immobilizzazioni immateriali (Min. € 20.000,00 – max. € 500.000,00).
  • B) Interventi di supporto finanziario (tra loro alternativi):
    Ricapitalizzazione aziendale;
    Riequilibrio finanziario aziendale;
    Consolido passività bancarie a breve;
    Altre iniziative di supporto finanziario (Min. € 20.000,00 – max. € 250.000,00).

Nello specifico, alla linea di interventi A) “Iniziative finalizzate alla realizzazione di investimenti” sono ammesse le seguenti tipologie di spesa:

Immobiliari:

  • acquisto, ristrutturazione, rinnovo, trasformazione, ampliamento ed adeguamento dei locali adibiti o da adibire all’esercizio dell’attività;
  • acquisto di terreni funzionali alla realizzazione di interventi di ampliamento dei locali adibiti o da adibire all’esercizio dell’attività.

Mobiliari:

  • acquisto di impianti produttivi macchinari, attrezzature e hardware;
  • acquisto di arredi;
  • realizzazione/adeguamento di impianti tecnologici (elettrico, idrosanitario, di condizionamento, antincendio, rilevazione fumi). Rientrano spese per la fornitura e l’installazione di impianti fotovoltaici, per il sistema combinato di inverter con batterie, l’allacciamento alla rete dell’energia elettrica e l’eventuale impianto di accumulo da realizzare nelle strutture della sede produttiva e in quelle di relativa pertinenza. La spesa è ammissibile nei seguenti limiti:
    • 2.000 €/kW per impianti no a 20 kW, cui corrisponde un contributo massimo di 8.000 €;
    • 1.600 €/kW per impianti no a 100 kW, cui corrisponde un contributo massimo di 32.000 €;
    • 1.000 €/kW per impianti con potenza superiore a 100 kW, cui corrisponde un contributo fissato nel massimo in 50.000 €;
  • acquisto di automezzi targati e natanti ad esclusivo uso aziendale (autovetture solo per attività prevalente di agente di commercio, autoscuole, ncc; autocarri se pertinenti l’attività dell’impresa).

Immobilizzazioni immateriali:

  • registrazione e acquisto di diritti di brevetto;
  • sviluppo software, acquisto licenze software, riconoscimento di marchi di prodotto, acquisizione di know-how e conoscenze tecniche non brevettate.

Spese tecniche: spese di direzione lavori, studi, progettazioni, consulenze a date all’esterno, connessi con il programma di investimento, e finalizzati anche ad iniziative di commercializzazione e promozione nonché all’ottenimento di certificazioni di qualità.

Agevolazioni.

E’ possibile scegliere alternativamente tra:

  • finanziamento agevolato,
  • locazione finanziaria agevolata,
  • finanziamento agevolato unitamente a contributo a fondo perduto in conto impianti.

Iniziative finalizzate alla realizzazione di investimenti:

  • Importi: min € 20.000,00 – max € 500.000,00
  • Durata operazioni immobiliari: min 36 mesi – max 120 mesi
  • Durata operazioni miste: min 36 mesi – max 84 mesi
  • Durata operazioni dotazionali: min 36 mesi – max 60 mesi
  • Quota di provvista pubblica: 50% (40% per operazioni immobiliari)
  • Eventuale contributo a fondo perduto: fino a un massimo del 15% per le micro e piccole imprese  (20% in caso di impianti fotovoltaici) e del 10% per le medie

Interventi di supporto finanziario:

  • Importi: min. € 20.000,00 – max. € 250.000,00
  • Durata: min 36 mesi – max 60 mesi
  • Quota di provvista pubblica: 50%

Termini di presentazione delle domande: di prossima pubblicazione.

[A_000138]

Riferimento di legge: D.g.r. 1240_01.09.2020

Documenti allegati

Scheda-sintetica.pdf

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF