Servizio gestito da Agevola SRL

Finanziamenti agevolati alle PMI vittime di mancati pagamenti

Fino ad esaurimento fondi

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Questa agevolazione non è più disponibile, contattaci per conoscere le agevolazioni più adatte alle tue esigenze

Finanziamento agevolato, a tasso di interesse pari allo zero per cento, di importo non superiore ad euro 500.000,00.

Possono accedere a questa agevolazione tutte le piccole e medie imprese (PMI).

Per essere ammesse al Fondo, le imprese richiedenti devono:

  • essere piccole e medie imprese (PMI);
  • essere parti offese in un procedimento penale in corso alla data di presentazione della domanda di accesso al Fondo, avente per oggetto mancati pagamenti da parte di imprese debitrici imputate dei delitti di cui agli artt. 629 (estorsione), 640 (truffa), 641 (insolvenza fraudolenta) del codice penale e di cui all’art. 2621 del codice civile (false comunicazioni sociali);
  • presentare una situazione di potenziale crisi di liquidità per i mancati pagamenti da parte delle imprese debitrici imputate. In particolare, si considerano in tale condizione le PMI che presentano un rapporto non inferiore al venti per cento tra l’ammontare dei crediti non incassati nei confronti delle imprese debitrici imputate e il totale dei “Crediti verso clienti” di cui alla lettera C) II – 1) dell’articolo 2424 del codice civile;
  • presentare sufficiente patrimonializzazione e capacità di rimborso, e rispettare gli altri requisiti per la concessione del finanziamento previsti dalla normativa di attuazione del Fondo e da quella di carattere generale.

Il procedimento penale a carico delle imprese debitrici imputate deve essere in corso alla data di presentazione della domanda di finanziamento agevolato: a carico delle debitrici, nella persona del legale rappresentante o di altra persona fisica alla stessa riconducibile, devono essere stati emessi richiesta di rinvio a giudizio o altro provvedimento che configurino a norma del codice penale l’imputazione per i delitti sopra specificati.

L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato, a tasso di interesse pari allo zero per cento, di importo non superiore ad euro 500.000,00 e non superiore alla somma dei crediti documentati agli atti del procedimento penale, vantati dall’impresa richiedente nei confronti delle imprese debitrici imputate alla data di presentazione della domanda, in ogni caso nei limiti massimali di importo previsti, a seconda del settore di appartenenza dell’impresa beneficiaria, dai Regolamenti “de minimis”.
La durata del finanziamento concesso deve essere non inferiore a tre anni e non superiore a dieci anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di due anni.

I termini di presentazione sono i seguenti:

dal 3 aprile 2017 fino ad esaurimento fondi.

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h



    Agevolarating

    Genera la tabella con tutte le agevolazioni riservate al tuo settore: un comodo elenco da consultare online oppure scaricabile in versione pdf.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF