Servizio gestito da Agevola SRL

Contributi per miglioramento raccolta differenziata rifiuti urbani

Riferimento di legge: D.M. 28/09/2021 linea 1.1/A

Fondi disponibili
Modulistica
Entità agevolazioni
Procedura

Contributo a fondo perduto fino al 100% delle spese e fino a 1.000.000 euro.

Obiettivo: colmare i divari strutturali che ostacolano lo sviluppo del settore dell’economia circolare.

L’Avviso è finalizzato alla selezione e al successivo finanziamento di Proposte volte al miglioramento e alla meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Dotazione finanziaria: 600.000.000,00 euro.

Beneficiari: EGATO Operativi. In assenza di EGATO Operativi, i soggetti beneficiari sono i Comuni, i quali possono operare singolarmente o nella Forma Associativa tra Comuni.

ATO è l’Ambito Territoriale Ottimale, ossia la porzione di territorio, di dimensione definita dalle Regioni e dalle Province autonome di Trento e Bolzano, nella quale è organizzato il servizio di gestione rifiuti. EGATO sono gli Enti di Governo dell’ATO.

Gli interventi ammissibili dovranno essere volti al miglioramento e alla meccanizzazione, anche digitale, della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Potranno essere previste a titolo non esaustivo le seguenti attività:

  • a) strutture (cassonetti stradali o su isole ecologiche interrate) “intelligenti” per l’ottimizzazione della raccolta attraverso utilizzo di contenitori ad accesso controllato, con apertura che permetta l’identificazione del conferitore. Sistemi di verifica del volume impiegato nel contenitore con sistemi di allarme in caso di superamento di una soglia prefissata, da impiegare su contenitori e cestini stradali;
  • b) attrezzature per la diversificazione delle filiere di raccolta differenziata con ulteriori flussi per ricavare un maggior valore aggiunto dai corrispettivi dei sistemi collettivi di responsabilità estesa del produttore;
  • c) strumentazione hardware e software per applicazioni IOT su vari aspetti gestionali, quali a titolo esemplificativo la tariffa puntuale, la geolocalizzazione e la trasmissione di dati di raccolta attraverso piattaforme georeferenziate e modelli di “fleet management” dei mezzi. Sistemi di automazione nella distribuzione di materiale da consumo all’utente per la raccolta differenziata;
  • d) centri di raccolta per l’ottimizzazione della raccolta differenziata, ovvero infrastrutture attrezzate, recintate e sorvegliate a cui gli utenti possano conferire anche rifiuti non compatibili con i normali circuiti di raccolta (ingombranti, RAEE, pericolosi, etc.);
  • e) realizzazione di strutture destinate al riutilizzo di beni in disuso, che affiancati ai centri di raccolta intercettano e rimettono in circolazione oggetti riutilizzabili attraverso punti di distribuzione.

I progetti devono:

  • non avere ottenuto, nell’ultimo ciclo di programmazione, un finanziamento a valere su fondi strutturali di investimento europeo a valere sul medesimo intervento;
  • non ledere il principio DNSH di “non arrecare un danno significativo” contro l’ambiente;
  • essere coerenti con gli strumenti di pianificazione inclusi i PRGR di riferimento;
  • essere coerenti con la normativa UE e nazionale, con il piano d’azione europeo sull’economia circolare nonché in sinergia con altri piani settoriali (ad. es. PNIEC) e/o altre componenti del piano, tecnologie innovative basate su esperienze su scala reale;
  • essere coerenti e complementari con i programmi della politica di coesione e progetti analoghi finanziati mediante altri strumenti dell’UE e nazionali.

Il periodo per la presentazione delle Proposte è suddiviso in 2 fasi:

  • la prima, a partire dal 24/11/2021, in cui saranno pubblicati i fac-simile della Proposta sul sito istituzionale del MiTE;
  • la seconda, di presentazione della Proposta sulla Piattaforma, a partire dal 14/12/2021 ed entro e non oltre il 14/02/2022.

A partire dal 14/12/2021 ed entro e non oltre il 14/02/2022, i Soggetti Destinatari potranno accreditarsi sulla Piattaforma, validare i propri dati e presentare, quindi, la relativa Proposta. Oltre il 14/02/2022 sarà disattivata la possibilità di caricare Proposte sulla Piattaforma.

[transizione ecologica] [rifiuti] [ambiente] [filiera] [impianti] [economia circolare]

Documenti allegati

2057_Normativa.zip

Vuoi maggiori informazioni per questa agevolazione?

Compila il modulo sottostante, un nostro esperto ti contatterà entro 24h


    Agevolarating

    L'agevolarating è uno strumento di valutazione delle agevolazioni finanziarie che SA FINANCE mette a disposizione dei suoi clienti. Si tratta di un indicatore strategico per poter valutare, in funzione delle aspettative dell'impresa, le possibilità legate alla specifica linea di finanziamento.

    Scarica le agevolazioni in un unico PDF